DSA – ADHD – BES

Disturbi dell'apprendimento a Torino

Per disturbi dell’apprendimento si intendono disturbi di alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza nell'apprendimento poiché le difficoltà si sviluppano sulle attività che servono per la trasmissione della cultura, come, ad esempio, la lettura, la scrittura e/o il far di conto. Nello specifico quella di cui si sente più spesso parlare, “La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica, caratterizzato da difficoltà nella lettura, in un contesto in cui il livello scolastico globale e lo sviluppo intellettivo del soggetto sono nella norma.” Giusto? Sbagliato!La definizione di per sé è corretta. Ciò che è sbagliato è l’approccio. È un approccio che ha una visione parziale della dislessia, quella tipica di una società che vede queste caratteristiche solo come un limite, un’incapacità o, peggio ancora, un problema. In realtà il vero problema dei dsa è proprio la scuola che non è pensata per valorizzare le diverse modalità di apprendimento. Ed è proprio così che dovrebbe essere viste: come diverse modalità di apprendimento.

Non esistono disturbi dell’apprendimento esistono disturbi di insegnamento

Questi disturbi dipendono dalle diverse modalità di funzionamento delle reti neuronali coinvolte nei processi di lettura, scrittura e calcolo. Non sono causati né da un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o psicologici o da deficit sensoriali.In Italia la dislessia è ancora poco conosciuta, anche se si stima che ci sia almeno 1 alunno con un DSA per classe. Leggere, scrivere e calcolare per noi sono atti così semplici ed automatici che risulta difficile comprendere le difficoltà che riscontrano i bimbi o i ragazzi dislessici.Spesso questi ragazzi vengono erroneamente considerati svogliatie la loro intelligenza spiccata dà il via a valutazioni come “è intelligente ma non si applica”.
Questi ragazzi non hanno problemi cognitivi legati alla comprensione e, al di là dello studio, sono intelligenti, vivaci, socievoli e creativi.

All’EIAL il nostro team è altamente preparato a lavorare con questi ragazzi che hanno esigenze educative personalizzate. Da noi troveranno continuo supporto attraverso un team di professionisti tra cui psicologi, pedagoghi, coach e professori che da sempre si concentrano sull’integrare tutte le tecnologie di supporto necessarie in modo naturale e spontaneo senza far pesare la differenza con gli altri ragazzi come avviene nella scuola tradizionale. Essendo ogni programma totalmente cucito addosso al ragazzo, il DSA da noi si sentirà parte di un progetto didattico individuale esattamente al pari degli altri ragazzi non DSA e non ci sarà mai bisogno di sottolineare la diversità, ma di potenziarne talenti e attitudini.